venerdì 1 febbraio 2013

La fine di un nulla


Oggi abbiamo fatto la strada insieme ed abbiamo parlato.
Ho detto quello che gli volevo e dovevo dire. Ho confermato quello che i miei occhi, i miei sguardi, i miei imbarazzi ed i miei pensieri avevano fatto capire da tempo. Lui mi ha ascoltato, ha sorriso.
Vorrei che tutto fosse diverso, che lui non fosse il mio collega, che lui fosse interessato a me, che questo martirio non fosse quotidiano, ma non è così. Lui è lì, davanti ai miei occhi, tutti i giorni.
Vorrei che questo nulla finisse. Sì, nulla. Era solo una mia fissa. Forse alimentata da lui, ma resta una fissa.
Sono triste, amareggiato e più confuso di prima. Confuso perché ci sono tanti dubbi, tante domande e poche, pochissime risposte.
C'est la vie!”, direbbero i francesi.
C'est la vie!

18 commenti:

  1. ti suggerirei di non essere troppo severo con te stesso. Capita a tutti di sbagliare e equivocare. Altrimenti rimani fermo e immobile a consumarti tutto dentro.
    Ma fami capire: lui è gay oppure no? e cosa ha detto quando tu gli hai confessato di esserti innamorato? non è che inconsciamente abbia mandato segnali di cui che consciamente non aveva consapevolezza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Farò un post che sazierà le vostre curiosità.
      Grazie :)

      Elimina
    2. Abbiamo molta sete, abbi pazienza! :) Però sono d'accordo: sei troppo duro con te stesso!

      Elimina
  2. Caro Amletuccio, come ti capisco quando dici "lui è davanti ai miei occhi tutti i giorni". Ti capisco fin troppo bene. Ed è per questo che posso dirti che sei stato fortunato. Sì, perché hai comunque risolto la situazione, benché sia finita in modo spiacevole. Ora puoi dedicarti al futuro e non rimanere imbrigliato in una situazione scomoda e stantia. Credimi, è un gran privilegio.
    Comunque, anche io voglio sapere se è gay e cosa t'ha detto durante il tragitto. #SuoceraModeOn
    Kiss kiss :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono imprigionato. Penso solo a lui, sempre e comunque.
      Ma finirà questa tortura.

      Elimina
  3. Ma lui cosa ha detto? Ha sorriso e basta? Ti ha detto in maniera esplicita che non è gay o che non è interessato a te come possibile compagno? Proprio perchè dovrai vederlo tutti i giorni e magari ti capiterà anche di lavorare con lui devi cercare di fare chiarezza sia con le domande che con le risposte considerando che da cosa hai scritto non mi sembra una persona ignorante e maleducata e se non ci sono speranze almeno manterrete un buon rapporto tra colleghi e magari anche di amicizia, lo so che non è certo di consolazione quando uno sperava in un amore ma purtroppo spesso bisogna prendere atto della realtà e andare avanti.
    Capisco che una spera sempre che certe situazioni siano la volta buona, anche io un paio di volte mi sono innamorato di amici belli gentili ma purtroppo irrimediabilmente eterosessuali, ma non ci si può far nulla come dicono i francesi "così è la vita" anche se uno lo impara con il passare degli anni, quando si è giovani un ora un giorno un anno ci sembrano delle eternità, ma non ti abbattere sei giovane e il mondo è pieno di altri ragazzi che come te cercano l'amore vedrai che arriverà quando meno te lo aspetti. :) Baci dolce principe di Danimarca. :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amicizia sarebbe troppo per me, sarebbe solo una forzatura.
      Io sono molto preso, da lui e dal suo modo di fare. Lui è così attraente, così particolare...
      Baci ♥

      Elimina
  4. Non corrispondere... o non essere corrisposto... già...

    RispondiElimina
  5. Cristiano, forse, non è bello. Ma è spaventosamente attraente: il suo sorriso, i suoi occhi, il suo sguardo, la sua voce, quel suo apparire così disinibito, così disinvolto, così maschio. Diventa il mio punto di riferimento all'interno del gruppo, se ho bisogno di qualcosa parlo sempre con lui. A poco a poco diventa anche il protagonista delle mie fantasie erotiche. Insomma, mi piace, e parecchio anche, ma ho troppa paura di parlargliene, anche perché non c'è proprio nulla del suo atteggiamento che faccia pensare lontanamente che lui sia attratto dagli uomini. Un giorno, del tutto casualmente, vengo a sapere la verità: Cristiano è gay! Ma io continuo ad essere paralizzato dalla paura, per cui non succede nulla.

    RispondiElimina
  6. All'improvviso Cristiano cambia atteggiamento nei miei confronti e comincia a prendermi di mira: tra il serio e il faceto, comincia a chiedermi qual è la ragazza del gruppo che mi piace di più. In preda al panico, gli rispondo evasivamente indicando ora questa ora quella. Il giochetto di Cristiano va avanti per settimane e settimane, finché, all'ennesima sua provocazione, reagisco. Lo invito a uscire dal bar, siamo per strada, uno di fronte all'altro. Forse per la prima volta nella mia vita, mi sento veramente un maschio. La mia voce è ferma, ma devo appoggiarmi al muro perché mi tremano le gambe. Gli dico che anch'io guardo i maschi, che lui mi piace fin dalla prima volta che l'ho visto, che vorrei essere il suo uomo a dispetto della distanza che ci divide. Cristiano ascolta la mia confessione in assoluto silenzio, poi sai che fa? Risatina nervosa, mi dice che sospettava che io fossi omo, che è lusingato dalla mia proposta e che tuttavia non vuole impegnarsi con me. Cristiano rientra, io mi sento un povero scemo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver condiviso questa tua esperienza.
      Quante cose in comune con la mia...
      Non ti devi sentire un povero scemo. Purtroppo queste esperienze sono molto comuni.

      Elimina
    2. Cristiano è soltanto una delle decine e decine di delusioni che ho ricevuto in trent'anni.
      Si parte da Enrico (un mio compagno di scuola superiore, oggi felicemente sposato) fino ad arrivare a Rosario (un iscritto a Gay.tv, oggi felicemente emigrato in Irlanda).
      Credo di essere condannato a perdere la testa per uomini che non mi corrisponderanno mai.

      Elimina
    3. Non essere corrisposti o non corrispondere... questa è la norma, Amleto... è vero, ci sono anche quelli che riescono a sfuggire a questa norma... ma sono una sparuta minoranza... sono solo pochi fortunati.

      Elimina
  7. Che dolce l'Amleto innamorato :)
    si ok, fosse ricambiato meglio ma sei così tenero :*

    Bello che vi siete chiariti faccia a faccia..

    RispondiElimina
  8. non perdere questa tua dolce ingenuità di chi ci crede veramente nei rapporti e nell'amore. Siete rare persone. E vedrai che troverai chi ricambierà il tuo cuore :)

    RispondiElimina
  9. Ciao,
    ti chiedo per favore di rimuovere i commenti con il nome "Martina Benini" e anche il commento con il quale sto inviando questa richiesta.

    Grazie!

    RispondiElimina