domenica 29 aprile 2012

Scuse...

Negli ultimi mesi tutto è cambiato, io sono cambiato, forse radicalmente!
Nonostante tutto questo sia doloroso, faticoso, stressante è necessario ed obbligatorio.
Probabilmente non capite il perché io sia così, magari non vi interessa, magari non volete vedere quello che sta accadendo.
E’ troppo comodo giudicare, credere di avere ragione.
E’ troppo comodo andarsene via, ignorarmi, deridermi.
E’ troppo comodo fare i finti tonti, come se nulla fosse successo.
E’ troppo comodo ritenere che io sia diventato uno stronzo, una persona che non pensa agli altri.
E’ troppo comodo fare la bella faccia, non avere il coraggio di dirmi che non ero nulla, ma solo un povero fesso che è stato usato.
E’ troppo comodo riempirmi di belle parole, anche se in realtà ci si vergogna di me.
E’ troppo comodo non ammettere la realtà, le proprie colpe.
E’ vero non sono più la stessa persona di quattro mesi fa, oggi sono una persona migliore, dato che sto facendo un qualcosa per me stesso. Sì sono egoista, ma solo felice di esserlo, io non devo chiedere scusa a nessuno, se non ad una persona, ovvero a me.
Mi sono illuso, mi sono creato un mondo finto, mi sono fatto del male. Ma è arrivato il momento della svolta, non vedo l’ora che tutto cambi, voglio che questo sentirmi una merda, per l’ennesima volta, non sia invano. Voglio aprire gli occhi e riaprirli in un futuro migliore, avere la certezza che il paradiso esista, che non sempre si debba star male, che non tutto debba sempre peggiorare.


Ma quanto è figa 'sta canzone!

Mi sono svegliato da poco, la giornata è uggiosa e piove, che schifo! Non ho dormito bene, sono nella mia camera a scrivere, la casa profuma di pesce, mia madre come ogni domenica avrà preparato il primo, circa due o tre secondi, ovviamente il dolce è compreso… Non sono triste, sono arrabbiato e deluso, da me stesso e da tutti. Devo studiare la tesi, ma faccio fatica, non riesco a concentrarmi… Mai capitato che io facessi fatica a studiare… Ormai siamo agli sgoccioli, il grande giorno si avvicina e c’è tanto da fare…
Vi auguro buona domenica, spero che sia migliore della mia

lunedì 23 aprile 2012

Perché?

Sono nervoso ed arrabbiato!
Nulla va come dovrebbe procedere… Io poi mi faccio delle menate assurde e mi viene lo sclero…
Non ho visto G, nessuna dichiarazione…
E’ da cinque giorni che mi sento una merda! I pensieri negativi non se ne vanno, alla fine l’idea di una vita nuova mi spaventa. Immagino che sia normale, inevitabile, sapevo che non era una passeggiata e dunque non mi devo lamentare.
Venerdì era il compleanno di V (quella buona), sabato sera abbiamo festeggiato il suo compleanno. Ieri pomeriggio ci siamo visti, eravamo soli, finalmente, quindi abbiamo parlato… Sì è stato bello, anche se ho fatto una sclerata!

Camminiamo tra i campi della provincia meneghina…
Io: Lo sai che mi sono dichiarato a C?
V: Oddio la prima sono stata io?
Io: Sì.
V: Ma che figata! Com’è stato? Cosa ha detto e soprattutto cosa hai detto?
Io: Ho detto: “C mi piacciono i ragazzi”…
V: Hi hi hi… Come i bambini!
Io: Ma sei scema? Ma ce la fai? Come ti permetti? Oggi mi sento una merda e mi pigli pure per il culo…
V: Tranquillizzati, sembri mia nonna, una pentola di fagioli, non si può più ridere… Ma perché hai detto quello?
Io: Perché mi da fastidio la parola omosessuale o gay.
V: Scusami ti piacciono i ragazzi, come dici tu, sei diverso dalla maggior parte dei ragazzi.
Io: E allora?
V: Ti vergogni di quello che sei? Se no non diresti questo…
Io: Non mi vergogno, è solo che mi da fastidio il fatto che si debba sempre fare delle distinzioni.
V: Diversità non equivale ad un qualcosa di negativo.
Io: Lo so, è che tutto questo cambiamento mi spaventa, quindi non voglio che si facciano ulteriori barriere… Poi scusami se mi da fastidio quel termine che ci posso fare? Forse mi devo ancora abituare alla nuova situazione.
V: Se lo dici tu, allora! Ma ti stai facendo dei problemi che non esistono!
Io: Come non esistono!? Allora sono un pazzo che si crea problemi… Ma che dici? Ma che ne sai? Sono io quello pazzo, quello che non sta bene, lo squilibrato… Magari siete voi che non mi capite!? Non sono un pazzo, non sono un folle, ho semplicemente paura del mio futuro, perché non so cosa mi accadrà, come reagirà la mia famiglia… E’ così difficile da comprendere!? Io non tollero alcune cose, mi arrabbio, sono consapevole di essere una testa di cazzo, so di meritarmi le critiche e l’odio da molte persone, ma da te no! Devi fingere, devi dirmi che tutto va bene, devi darmi ragione, lo dovresti capire cazzo dopo tutti questi anni… Sai che sono cocciuto, sai che sono buono, sai che sono instabile, sai che non ti direi nulla pur di non farti star male, sai che sono così… Sono io! Tu sei una delle poche persone che mi capisce e mi ama per quello che sono… Ecco mi fai piangere…
V: Non volevo farti piangere, hai ragione, però basta! Ti voglio bene e mi sembra che tu sia agitato, non voglio che tu ti rovini il periodo della laurea. Un’amica dovrebbe anche criticarti, sgridarti… Lo faccio perché ti voglio bene… Non vuoi la sincerità?
Io: Da te non pretendo la sincerità… Perché mi urta, soprattutto in questo periodo…
V: Tu non sei mica a posto! Ma ti voglio bene lo stesso…

Arriviamo davanti casa mia…
V: Ma quand’è che mi presenti il moroso? (Ridendo)
Io: Ma la finisci! Poi non parlare ad alta voce, sai che qui hanno tutti le antenne… Nessuno si fa gli affari suoi!
V: Che palle che sei oggi… Una volta eri simpatico!
Io: Ecco una volta, uffi scusami se non sono di compagnia.
V: Figurati, io ti prendo in giro, non immagino cosa tu stia vivendo…
Io: Grazie
V: Dammi un bacio Scienziato… (Mi chiama così)

Apprezzo la sua buona volontà e la sua sopportazione!
Grazie V ^_^

Oggi metto questa canzone, anche se non si addice al post:


Quindi questa settimana è iniziata male, speriamo che migliori perché io mi sento triste ed amareggiato, mi faccio trascinare dalle emozioni e dai brutti pensieri… Sono un’anima in pena… Poi piango, anche per delle cavolate…
L’unica speranza, che mi consola, è la felicità, così tanto inseguita e così tanto adorata; a volte mi pare irraggiungibile, come se non la meritassi, come se essa si fosse dimenticata di me.
Perché è tutto così difficile?
Perché gli altri hanno vite più facili?
Perché mi devo sentire uno schifo?
Perché mi devo incolpare di tutto?
Perché devo star male, quando vedo alcune persone, invidiando la loro felicità, la loro serenità?
Perché a loro sì e a me no?
Queste domande sono penose, io sono penoso, probabilmente tutto è penoso… Ma è ciò che provo… Vorrei scrivere post felici, ma se lo facessi mentirei… Non voglio mentire, almeno qui, perché sono stufo di sorridere, di fingere, di consolare gli altri…
Vi auguro una buona settimana, nella speranza che sia migliore della mia ^_^
Buon viaggio G

P.S. Perdonate le parolacce, di solito non voglio scriverle. Le ho inserite perché quando mi arrabbio le dico… Ovviamente non ricordo le frasi esatte, dunque nel dialogo ci sono delle piccole variazioni.

mercoledì 18 aprile 2012

Pioggia e...

Nel post precedente ho scritto che mi sentivo rilassato, felice… Ieri invece ci sono stati alcuni picchi di ansia, nostalgia… Ma da una persona ho ricevuto anche dei bellissimi complimenti, delle belle parole di conforto, che mi hanno rasserenato. ^_^
Forse quest’agitazione è causata dall’arrivo di G, il compleanno di V e la laurea.
G è arrivata ieri sera, venerdì pomeriggio verrà a casa mia, le dirò tutto, cenerà a casa mia e poi una bella serata insieme… Mi manca, passare questi mesi infernali senza di lei è stato uno strazio.
V (quella buona) venerdì compierà gli anni, è la prima persona con la quale mi sono dichiarato, pezzo forte della mia vita, crede moltissimo in me, forse più di me stesso.
Poi la laurea, sto studiando la tesi…
Oggi sono stato a Milano, ho comprato tutto per la laurea, il vestito no, utilizzerò quello che ho indossato per un matrimonio. Oggi ho acquistato la camicia, la cravatta (una di quelle stilose) e le bellissime scarpe… Ero pieno di borse, perché avevo dietro il vestito per fare le prove… Ho finito tutte le compere, l’impresa è stata ardua, manco fossi una sposa…
Ho assistito ad una fiera, nella mia università, ovvero “Interni Legacy”. Essa è aperta al pubblico dal 16 al 28 aprile, è un allestimento del FuoriSalone 2012. Nel caso vogliate sapere di più: http://www.internimagazine.it/special-events/interni-legacy-2012.
Al ritorno, mentre ero in treno, ha cominciato a piovere tantissimo, scendo dal treno e per prendere l’auto mi sono bagnato tutto. Arrivato a casa ho dovuto persino portare la mia cagnolina a fare i bisogni… Allora le ho messo l’impermeabile, insieme siamo andati al parchetto, lei ha fatto tutto… Quando piove però la porto in braccio perché ha paura della pioggia e dei temporali, è piccolina pesa soltanto 2 kg…
Sono arrivato a casa ed ero zuppo, come un pulcino… Successivamente mentre sistemavo gli acquisti sono scoppiato in lacrime, singhiozzavo… Non so il perché, a casa ero solo e la mia cagnolina mi ha leccato le lacrime… E’ un amore, sente quando sono triste, mi fa compagnia, i cani ci regalano sorrisi, sempre e comunque…
Il pianto mi ha liberato, erano mesi che non piangevo… Anche se ultimamente mi commuovo spesso, ma non è proprio piangere! Forse è lo stress che sto accumulando…


Che giornata strana, non saprei come definirla, è stata un po’ brutta e un po’ bella…
Vi aggiornerò su G
Buona serata ^_^

P.S. Il post precedente mi ha rovinato la reputazione… Disgraziati mi avete criticato sui miei gusti musicali, tranne due di voi… Loro sì che sono degli intenditori!

lunedì 16 aprile 2012

Ci sarà

Vi è mai capitato di essere felici, tranquilli e sereni!?
Beh da due giorni mi sento così, nonostante settimana scorsa io sia stato davvero male, soprattutto dopo Pasqua.
Eppure non è successo nulla!
E’ confermato: sono uno squilibrato! E’ possibile che io abbia questi sbalzi d’umore!?
Non è che i problemi siano svaniti, anzi nella mia giornata tipo ci sono ancora tanti piccoli frammenti di tristezza ed angoscia, ma pare che finalmente ci sia una soluzione a tutto quello che ho passato ultimamente.
Negli ultimi mesi ci sono state troppe batoste, forse voi non comprendete, dato che io non vi scritto tutto ciò che mi è capitato, come alcuni problemi, relativi a persone a me care. Ho deciso di non scrivere nulla su tali problemi, perché non mi sembra corretto che io pubblichi i fatti delle altre persone… Comunque mi godo questo periodo, era da mesi che non mi sentivo così… Speriamo che duri!
Sorrido come un ebete, per delle cavolate, ma perché!? Mi sto seriamente preoccupando! Ad esempio oggi in treno guardavo fuori dal finestrino, come sempre, all’improvviso senza nessun motivo ho cominciato a ridere, ma non so il motivo… Più cercavo di non ridere e più ridevo, la signora seduta davanti a me si è presa male... Poverina magari crede che io abbia riso a causa sua… Io quando inizio a ridere è finita, non riesco a trattenermi, che poi comincio per delle cavolate, alla fine mica rido alle battute o alle barzellette, poiché spesso non le capisco.
Questa settimana incontrerò G, oddio che emozione, non vedo l’ora… In questi mesi ci siamo sentiti, tramite skype, ma durante le nostre discussioni non parlavamo tanto, c’erano delle pause imbarazzanti, come se ci sentissimo bloccati dal rapporto virtuale. Noi che parliamo per ore… Eppure è strano, io tramite il blog ho confessato i miei segreti, le cose più intime e patetiche riguardo me, cose che nella vita “normale” non direi; mentre invece con G è stato diverso, il contrario…
Come siamo complessi e strambi noi essere umani!
Sto cercando un lavoro, impresa a dir poco difficile…
Perché in Italia si ottiene un lavoro tramite raccomandazioni!? Che amarezza, il nostro è l’unico paese, al mondo, che sta regredendo! Ma sono fiducioso e non mollo!
Oggi voglio inserire nel post una canzone che adoro. Penso che la maggior parte delle canzoni, da me inserite, non vi piacciano; probabilmente vi sembreranno canzoni vecchie…
Ma voi sapete che sono un tardone ^_^


… Devi crederci
ci sarà una storia d’amore ed un mondo migliore
ci sarà un azzurro più intenso ed un cielo più immenso
ci sarà la tua ombra al mio fianco vestita di bianco
ci sarà anche un modo più umano per dirti ti amo
ci sarà una storia d’amore ed un mondo migliore
ci sarà un azzurro più intenso ed un cielo più immenso
ci sarà la tua ombra al mio fianco vestita di bianco
ci sarà anche un modo più umano per dirti ti amo.

Che figata questa canzone… Va beh risparmiatevi commenti negativi sui miei gusti musicali, ormai ne ho sentiti fin troppi…
Ma il post precedente ha avuto un successo, ragazzi parliamo di 29 commenti, ovvero un record, per me…
Non mi aspettavo tanto successo!
Allora vi devo prendere per la gola!? Hi hi hi
Quindi oggi posto la foto di un bel fiö, Giampiero Fava, un cuoco del programma tv "La prova del cuoco", sogno erotico e proibito, per me e credo anche per Lost! Peccato che la fotografia non gli renda giustizia, non ho trovato nulla in rete. Se voi lo vedeste per intero… E' un figo ed ispira… Certe cose è meglio che non le scriva! Vi piace!?


Tanti auguri a R che ieri ha compiuto gli anni, potrei anche non farglieli, ormai il giorno del suo compleanno è passato, ma ci tengo! E' una persona meravigliosa, quindi… Un bacio R! Un nostro vicino di Blogger domani ha un esamone (da lui definito così), per cui: "In culo alla balena" ^_^
Va beh vi saluto e buona serata

giovedì 12 aprile 2012

Ritorni...

Due ore fa mi è arrivato un messaggio al cellulare, G mi ha scritto che settimana prossima ritorna in Italia… Uh che figata! Non vedo l’ora… Le faccio un bel in bocca al lupo, dato che domani ha un esame ^_^
Quindi vuol dire che settimana prossima si riparte, la sosta sta per finire!
Io oggi sono sereno, ho iniziato a studiare la tesi, poi a mezzogiorno sono andato a Milano, mi sono incontrato con E… Abbiamo pranzato insieme, siamo andati in biblioteca e poi abbiamo fatto un giro per negozi! Ho preso il primo gelato dell’anno, da Grom, una catena di gelaterie, i gusti erano pistacchio siriano e cioccolato fondente venezuelano, ho scelto tra i gusti del mese. Il fondatore è famoso e va spesso alla prova del cuoco, programma che vedo sempre quando sono a casa, lui è proprio un bell’uomo. E’ questo qui sotto vi piace?




Nel capoluogo lombardo ci sono tanti turisti, si vedono le particolarità delle varie nazionalità… Allora tedeschi e inglesi si distinguono per il loro modo di vestirsi (non commento!), i francesi con il loro stile un po’ trasandato, devo dire che un po’ mi piacciono, ma i giapponesi… Soprattutto le giapponesi come si vestono!? Lo so è la moda lolita! Ma a me non fa impazzire, anzi! A voi?
Da quando mi sono dichiarato, la prima volta con V, ho notato che molti ragazzi mi guardano, insomma intendo proprio fissare, peccato che spesso sono fidanzati… Mi fissano e subito dopo arriva la loro tipa, che ovviamente viene baciata, oppure i ragazzi spesso mettono la loro mano nella tasca del jeans sul sedere di lei. Ma che tristezza!
Perché ho detto questo!? Oggi un tipo che ci stava dentro, che rispecchiava i miei canoni ideali di bellezza… Mi guardava, ma non in maniera normale, un po’ maliziosa… Va beh non è successo niente, inoltre ero con E! Ma posso confermare che mi ha fatto piacere.
Vi saluto e buona serata




martedì 10 aprile 2012

Riflessioni pasquali

La Pasqua è passata tra mangiare a volontà, bevute, tormenti interni ed una marea di zuccheri… Dolci, dolci, dolci… Basta sono persino disgustato e stufo, malgrado io sia un golosone!
Mi auguro che anche voi abbiate passato una bella Pasqua.
In questi giorni ho riflettuto, non è il massimo dato che mi ritenga stra contorto e mi creo dei grattacieli infiniti…
Insomma sono irritato e deluso dal comportamento di V, lo so, voi penserete: “Mandala a cagare quella lì”… Eppure ci sto male, lei mi manda dei messaggi così carini, come a Pasqua, che mi potrebbero far cambiare idea… Poi mi sento in colpa. Ma è possibile!?
Allora mi chiedo…
Perché alcune persone sono semplicemente stronze!?
Come si fa a riconoscerle!?
Non esiste uno spray, tipo il DDT, per eliminarle!?
Si dice: "Chi semina raccoglie”… Allora perché nonostante io sia una persona buona e disponibile vengo costantemente in… (ci siamo capiti!)!?
Più ci penso e più mi viene lo sclero! Evidentemente c’è un qualcosa in me che non va, è vero ho anche dei difetti, sono brontolone, testardo e rompiballe…
Mi consolo perché le persone meravigliose esistono, anche se sono poche. Io ho avuto il piacere di averle conosciute e di aver fatto parte della loro vita. G ne è un esempio, il nostro rapporto si è instaurato da poco… Ma è solido, lo percepisco da molte cose, anche piccole, ma che per me hanno valore. Ma quanto mi manca!
Con lei si parla di tutto per delle ore, mi mette serenità… Ci divertiamo come pazzi, abbiamo una sintonia, mi sembra di conoscerla da tantissimo tempo… Poi mi fa tanti complimenti, così io mi esalto e poi adoro le persone che fanno i complimenti! E’ un piacere stare con lei, quando si sta bene con una persona il tempo vola. Ci avete mai fatto caso!?
A lei ancora non mi sono confessato, eppure quando è partita mi ero già dichiarato a V (un’altra V); io volevo dirle tutto, quella sera ero andato a Milano per festeggiare la sua partenza ma era mancato il coraggio! Non so se si possa parlare di coraggio, io non volevo rovinare la sua festa, la sua partenza, il nostro saluto… Cavoli era la sua serata!!! Ma la renderò partecipe di tutto, non ho paura, lei è molto intelligente e capirà.
Poi c’è C… Di lei posso soltanto parlare bene, le nostre vite hanno molto in comune, come le nostre origini, la nostra bontà, l’essere fessi, il ridere come babbioni per niente, il mangiare tanto (anche se lei non lo ammette!), entrambi siamo magri, le stesse superiori ma anche alcuni dolori… Purtroppo anche quelli!
Mi ha stupito la sua reazione, è molto maturata dalla superiori, posso affermare che ora C è una vera donna, forte, indipendente e coraggiosa… Grande C!
Quando le ho detto tutto, ossia dopo il coming out, le ho chiesto scusa, non so se fosse riferito al fatto che io mi sia dichiarato tardi oppure al fatto che io sia gay… Ma lei mi ha detto: “Scusarti di cosa, figurati, sono cavoli tuoi, che me ne frega!”. Successivamente me ne sono andato a casa, felice e sollevato, arrivato nella mia cameretta, lì dove tutto è ordinato e perfetto (una camera in disordine mi urta, non so il perché!? Non mi dite che secondo voi io non abbia superato la fase anale di Freud! Cavolata che mi è stata detta un paio di volte!), al sicuro da questo mondo così duro e difficile le ho scritto un messaggio, ovvero: “Grazie mille! Ti voglio bene e baci”, lei ha risposto: “Grazie a te che hai voluto condividere questa cosa con me! Spero che tu sia più sereno… Kiss”.
Alla fine è vero, perché dovrei sentirmi in colpa, perché dovrei deludere qualcuno!?
Sono affari miei, giusto o no!?
Che dire!!! Forse non mi dovrei lamentare, in fondo… Sono certo che in futuro troverò altre persone opportuniste ma anche altre persone meravigliose…
Scusatemi ho scritto tanto, ho iniziato a scrivere questo post con un’idea, alla fine il tutto ha preso un’altra piega… Spero il contenuto che sia comprensibile! Sono stanco, anche un po’ triste, eppure ieri ho passato una bella pasquetta, forse è il tempo! Ma credo che sia anche l’antistaminico a provocare questi cambiamenti d’umore!
Va beh vi saluto e buona serata ^_^ 
Tanti auguri a M, oggi compie gli anni!

venerdì 6 aprile 2012

Auguri...

Oggi non scrivo nulla su di me, dato che non è successo nulla!
Diciamo che ho deciso di stare tranquillo in questi giorni, niente novità e cambiamenti. Voglio riposarmi, credo che me lo meriti, dopo le feste inizia lo studio duro per la discussione della tesi.
C’è tranquillità, anche se pare che ci sia nell’aria un qualcosa che non vada… Forse sono io che come al solito prevedo il peggio…
Si sta avvicinando la Pasqua, è la prima festa da dichiarato, anche se solo per alcune persone e quindi tutto mi si presenta diverso, non saprei se in meglio o in peggio.
G invece passa le feste a Copenaghen, vanno lì i suoi genitori… Non vedo l’ora di andarla a trovare! Intanto sto cercando un lavoro, voglio pagarmi tutto io per il viaggio, non voglio pesare alla mia famiglia.
Beh l'obbiettivo del post è auguravi una Buona Pasqua.
Nel mese di aprile sono nati quasi tutti, quindi faccio gli auguri anche a C (un altro C, non è colpa mia se tutti hanno lo stesso nome, o le stesse iniziali), F, C (l’amica del coming out) e S, che hanno compiuto gli anni questa settimana.
Vi saluto e ancora Buona Pasqua
Mi raccomando divertitevi ^_^

P.S. Avete visto!? Ho messo le etichette! Né!? Ero l'unico che non le aveva… Ho voluto intitolarle a modo mio, così non sono uguali a quelle degli altri blog.


mercoledì 4 aprile 2012

Abitudini

Sono una persona abitudinaria, non so se questo sia un pregio, ma sono così.
Avete mai preso il treno?
Beh io spesso, soprattutto quello suburbano.
Vi domanderete il perché io vi abbia domandato questo! Lo capirete…
Io adoro prendere il treno, credo che esso ci faccia pensare, evadere… Ad esempio io quando lo prendo…
Prima che esso arrivi io vado in fondo al binario, così quando giungo a destinazione devo fare poca strada, quindi mi dirigo rapidamente verso la metro, si sa noi di Milano siamo sempre di fretta. Mi siedo sempre al secondo piano, nei posti sulla destra, di fianco al finestrino. Adoro vedere come cambi l’aspetto della provincia, dai comuni più piccoli, con giardini, prati incolti, villette, case basse sino ad arrivare a Milano, passando dai quartieri dormitorio al centro… E’ una mia fissa, forse perché sono un geografo, ma tutto questo mi strippa, mi gaso anche se ormai quei paesaggi sono immutati da più di tre anni.
Arrivo a Milano e percorro sempre le stesse vie, non cambio mai percorso, ogni volta scopro un nuovo dettaglio della città, come se essa fosse in continuo mutamento.

Insomma se qualcosa dovesse andare in modo diverso mi pare strano, come se stessi vivendo un’altra vita.
Magari vi sembrerò rimbambito, ma i cambiamenti in genere mi mettono un’ansia, mi tolgono le uniche certezze che ho, rovinano la mia quotidianità!
Non so esattamente il perché io scriva queste cose, a dire il vero lo so; ultimamente ci sono troppi cambiamenti che mi scombussolano. Io rimango inerme, spaventato come un bambino…
Tutte queste abitudini per me sono importanti, non sono delle cretinate come alcuni possano pensare…
Perché dovrei giustificare tutto questo!?
Perché dovrei cambiare!? Per gli altri!?
Perché dovrei dire a tutti che ho paura!?

Va beh oggi ho ritirato le stampe della tesi, ero emozionato e curioso; la copertina pareva ancora più bella del campione scelto. Sembra che qualcosa stia andando per il verso giusto! Speriamo in bene!

Scusate il post un po’ confuso, ma oggi anche io lo sono un poco… Sarà il tempo uggioso! 
Mi da fastidio quando le persone vogliono fare i psicologici della situazione, criticando tutto quello che faccio… Ciò mi manda in bestia, soprattutto perché non sanno cosa io stia attraversando in questo periodo.
Vi saluto e buona serata

lunedì 2 aprile 2012

Evvai...

Evvai! E’ fatta!
Credo che voi abbiate capito. ^_^
La dichiarazione è avvenuta oggi, nonostante ci fossimo visti ieri sera, è stato difficile dire…
Allora ci vediamo io e C…
C: Dimmi e muoviti che ho poco tempo!
Io: Sì hai ragione, scusami sarò veloce.
C: Dai dillo!
Io: Ho pensato tanto, come dirtelo, io non voglio che si rovini il nostro rapporto, mi ero preparato un discorso… Non lo dire a nessuno per ora!
C: Ma si non ti preoccupare…
Io: Allora a me… A me non piacciono le ragazze, ma i ragazzi. (Ve lo assicuro, è stato più facile che dire: “Sono omosessuale/gay”)
C: Ma è bellissimo!
Io: Bellissimo!?
C: Sì, il fatto che non tu lo voglia nascondere agli altri… Ti voglio bene.
Io: Grazie anche io…
E’ andata a lavoro…
Almeno questa missione è compiuta!
Io che mi sono fatto delle seghe mentali assurde…

So il giorno della laurea, è a metà maggio! La sessione inizia il 16 aprile, ma io sono tra gli ultimi. Quindi più tempo per studiare…
Oggi ho anche avviato la stampa della tesi…
La copertina è verde, effetto seta con le scritte color grigio… Ma è proprio figa! Scusate la mia modestia, ma è il risultato di tre mesi… Alla faccia di coloro che dicono: “Tanto non la leggerà nessuno…”, la leggerò io e scusate se è poco.

Mi sento più leggero, sembra che io abbia perso chili di ansia ed angoscia…
Vi ringrazio per il vostro conforto e la vostra pazienza, per quanto sia riguarda la tesi e sia la mia dichiarazione, ultimamente mi lamentavo in continuazione.
Uffi, io sono polemico, voglio che tutto vada a modo mio e dunque…
Va beh oggi scrivo cose belle, regna una pace strana!
Dico solo che è oggi è una “splendida giornata”:


Un piccolo grande passo per un futuro migliore…
Vi saluto e buona serata