giovedì 17 maggio 2012

Resoconto di una magnifica giornata

Innanzitutto vi ringrazio, mi ha fatto molto piacere ricevere i vostri commenti. Davvero!
Come promesso vi racconto che cosa è capitato Martedì.

Lunedì sera verso le 18.00 ricevo un bellissimo messaggio da parte di T, stupendo e anche toccante! Poi ricevo messaggi inviati da altre persone, tutti mi chiedono come io stia... Dopo cena mi reco da K, con la quale passo la serata, parlo e bevo, ben tre bicchieri di Sambuca, mio liquore preferito… Mi tranquillizzo!
Ritorno a casa, subito dopo mezzanotte pubblico il post preparato nel pomeriggio…
Vado a dormire e metto la sveglia alle 07:15. Ma la notte mi sveglio, credo che sia già mattina, ma guardo l’ora e sono le 3:44, mi riaddormento.
La mattina mi sveglio, mi lavo e mi faccio la barba… Mia madre dopo mi chiede: “Mi aiuti a preparare i panini per stasera?”, io dico: “Sì va bene…”. Arrivo in cucina e la trovo invasa di panini al latte e di altro, mi sono messo le mani nei capelli e mi dico: “No mia madre non ha capito che dobbiamo sbrigarci… Ma quanti panini deve fare!?” Alla fine mantengo la calma e faccio questi panini mentre bevo un tè… Poi con lei sistemo il tavolo della sala, perché dopo ci sarà un rinfresco a casa mia!
Sono le 11.00 io e i miei mangiamo, successivamente mi preparo. Vi svelo tutto riguarda l’abbigliamento. Allora indosso uno spezzato, quindi pantalone grigio, giacca nera, camicia rosa con colletto alla francese, cravattino nero e mocassini neri. Mi metto il profumo che adoro di più, Fahrenheith di Dior. Mi squilla il telefono, lo guardo e c’è un messaggio di G, vi è scritto: “In bocca al lupo per oggi! Ti sono vicina con l’affetto! Un bacio G.”, mi sto per commuovere, ma non so il perché, neanche fossi in partenza per una guerra!
Intanto arriva la mia vicina di casa che viene a farmi l’in bocca al lupo… Allora mio padre l’accoglie, lei mentre parla con lui dice: “Ma non è contento!? Suo figlio si sta per laureare. Ma in cosa si laurea?”, mio padre: “Non lo so, aspetti che chiedo a mio figlio!”…
Ma vi rendete conto!?
Mantengo la calma, ancora, faccio finta di non aver sentito…
Sono le 12.00 e arriva anche R, una seconda madre per me, viene a sentire la discussione, quindi siamo al completo. Andiamo in stazione, prendiamo il treno e poi la metro, arriviamo al Duomo e ci dirigiamo verso la Statale.
Giungo a destinazione, sono in anticipo, leggo il tabellone, si avvicina una signora ed inizia a parlare con me, lei si deve laureare dopo di me, ha fatto la tesi con la mia relatrice. Parla velocemente, però io capisco che lei è l’assistente della mia relatrice… Come al solito faccio la mia figura di merda! Ma questa signora è pazza, è agitatissima, mi mette un’ansia, è amica di tutti i vecchietti del mio corso di laurea, che mi guardano e mi sorridono come ebeti, io li saluto.
Poi la pazza mi fissa:
Lei: Quanto dura il tuo discorso?
Io: Quindici minuti.
Lei: E’ troppo!
Io: Lo so, tanto mi fermeranno, ma se dovessi farlo più corto non si capirebbe niente!
Lei: Il mio dura 10 minuti.
Io: Va beh tanto fermeranno anche lei, le faranno una domanda.
Lei: Come è troppo lungo!? E’ impossibile! Perché!? Perché!?
Io: Ma stia tranquilla.
Lei: Ma io devo concludere con una frase. Come faccio!?
Io: Beh la dica all’inizio.
Lei: Ma come all’inizio!? E’ alla fina perché ha un significato! Scusami! Se no l’avrei messa all’inizio…
Io: Era un suggerimento! Stia calma… Deve rilassarsi! Perché non va al bar?
Lei: Sì infatti, vado a prendermi un caffè!

Non ha capito un tubo! Il caffè!? Ma che gente strana… I miei genitori e R intanto se ne sono andati al bar, mentre io ero in balia di quella pazza.
Arriva G (l’altra), E, mia sorella con mio cognato ed infine arriva F.
Siamo lì ad aspettare, gente che entra e gente che esce, dieci minuti per ogni laureando… E’ il turno di quello prima di me, entra lui con sessanta persone. Sono tantissimi, il fotografo apre anche l’altra anta della porta… Io guardo e mi dico: “Ma che è un matrimonio!? Ma quanta gente, per una laurea triennale!”
Esce questo ragazzo, con la ciurma e aspetta il voto, rientra per sentire il punteggio finale, ovviamente con il gregge… Escono e festeggiano, lì davanti alla porta, fanno un rumore incredibile, io devo entrare ma non sento la campanella, oddio mi viene da ridere… La campanella suona in ritardo, ma di solito ha suonato subito… Entro ed inizio a parlare, mi interrompono, la mia relatrice mi fa un domanda e rispondo, finisco. Andiamo fuori e aspettiamo l’esito, rientriamo e mi dicono…
Insomma 96/110, pensavo di più! Ma tanto ormai diventerò il sindaco del comune interessato, come dice G… ^_^ Alla fine se la tesi è piaciuta all’amministrazione comunale in questione, che me ne frega… L’importante è l’impegno! Credo di aver fatto un bel lavoro!
Esco dalla sala laurea e si avvicina un panzone, uno sciacallo, ossia il fotografo ufficiale dell’università, che ci fa le foto. Decide pure quante foto scattare, come e con chi le devo fare! No ma questo è fuori… Per questo motivo mio padre comincia a litigare con lui, neanche le facesse gratis… Questo vuole ben 120 euro! Come farsi truffare! Io ho avvisato mio padre!
Ritorniamo verso casa, per cui metro, treno ed auto…
Nella mia casetta troviamo la mia cagnolina, iniziamo i festeggiamenti, quindi arrivano e si aggiungono anche V, E, M, C ed alcuni vicini di casa. Arriva il momento dei regali e ricevo:
- una busta, ma il contenuto non si dice;
- un orologio;
- una penna, un classico;
- una cornice con sopra una targhetta buffa, con dietro un foglio, è un biglietto di andata e ritorno per Copenaghen, quindi anche la collaborazione di G. ^_^
In quel momento mi sono venuti gli occhi lucidi… Io non ho capito niente, non mi sarei aspettato questo viaggio. Pensavo che mi avessero regalo dei soldi, con i quali mi sarei pagato il viaggio… Mi è venuto tutto alla mente, tanti indizi…
Ci sono altri regali, ma non sono ancora arrivati. Non mi interessano! Sono felice di aver trascorso una bellissima giornata, io non sono una persona materialista. Molte persone non erano presenti, ma erano nel mio cuore e io in quello loro…
Grazie a tutti *_*

27 commenti:

  1. Congratulazioni dottore!!!!
    Baci accademici!!! :)

    RispondiElimina
  2. "...Ma in cosa si laurea?"
    "Non lo so, aspetti che chiedo a mio figlio!"
    Che mito tuo padre! Mi ha fatto troppo ridere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero tuo padre mi ha fatto troppo ridere! ps: con 120 euro ti facevo il ritratto io!!! scherzo... augurisssimi!

      Elimina
    2. Mio padre non da tanta importanza ai dettagli, tante cose non se le ricorda!
      Ora se ci penso rido, ma in quel momento…
      La mia amica ha pagato 60€! Perché io il doppio!?
      Sono dei sciacalli, cambiano il prezzo in base alle persone…
      Grazie e vi mando un bacio

      Elimina
  3. Complimenti...ed ora una bel viaggio a Copenaghen!!! Quanto ti invidio :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che invidia!
      Ti racconterò tutto *_*
      Baci Zeno

      Elimina
  4. EHi dottore!! Tantissimi auguri :P
    Adesso hai un po' di tempo per spiegare a tuo padre in cosa ti laurei XD mi ha fatto scassare quella parte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Hermes!
      Sono felice che mia padre ti faccia ridere…
      Ciao

      Elimina
  5. l'importante è che tu ti sia goduto la giornata, angoscia compresa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio ^_^
      E’ stata una bellissima giornata!
      Ti saluto Xersex

      Elimina
  6. Copenaghen, che meraviglia! Mi è rimasta nel cuore. Complimenti dottore! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!
      Non vedo l'ora di partire!
      Bacioni

      Elimina
  7. Ma alla fine...in cosa ti sei laureato?
    ahahahha ;)
    Bravo Dottore ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono laureato in un corso di geografia!
      Sono un geografo… ^_^
      Baci

      Elimina
  8. ancora complimenti!!bello il viaggio!io in un'altra vita ero un danese....di sicuro!tanti baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu non volevi venire con me?
      Me lo avevi proposto tu!
      Io ci speravo! Comunque se dovessi cambiare idea…
      Bacioni Lost

      Elimina
    2. ahhh si è vero!non ricordavo di essermi già proposto per accompagnarti.vengo, vengoooo;))

      Elimina
    3. Allora fatti trovare a Malpensa!
      Ciao Lost ^_^

      Elimina
  9. Ma ora non ci scappi. Per premiarci di aver ascoltato pure Albano e Romina nei tuoi post, almeno la foto di te col tuo abito da neo-dottore ce la devi postare! Come no? Ti rincorriamo fino a Copenaghen!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti essere felice di avere un lettore originale!
      Che non ha i gusti uguali agli altri…
      Ancora non ho una foto, devo aspettare che me le spedisca lo sciacallo!
      Buona notte IN *_*

      Elimina
  10. Complimenti e congratulazioni! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Loran!
      Un bacione ^_^

      Elimina
  11. Evvai, sono contenta di ritrovarti con questo post!
    Complimentissimi!!!

    RispondiElimina
  12. Uuuuuh la laurea.. complimenti ! A me il giorno dopo venne un febbrone assurdo.. Che invidia il viaggio.. io non ne feci.. non c'era nessuno disponibile a partire.. sigh..
    Ahah il fotografo della laurea allora è uno sciacallo ovunque.. un po di foto me le feci scattare dagli amici.. al fotografo ho riso in faccia quando mi ha sparato quelle cifre..
    Tuo padre un mito.. ma i padri sono tutti così? .. il mio nemmeno venne alla mia laurea..
    Buon relax post laurea e buon viaggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Narciso grazie mille!
      Sì quei fotografi sono sciacalli, svolgevano persino le mansioni da segretaria, dirigevano tutto loro!!!
      Non so dirti se tutti i padri sono così! Ma sicuramente il mio è un mito ^_^
      In quell’istante avrei voluto ucciderlo!!! Ho rotto tantissimo le palle per la tesi, poteva anche arrivarci…
      Un bacio ^_^

      Elimina