mercoledì 4 aprile 2012

Abitudini

Sono una persona abitudinaria, non so se questo sia un pregio, ma sono così.
Avete mai preso il treno?
Beh io spesso, soprattutto quello suburbano.
Vi domanderete il perché io vi abbia domandato questo! Lo capirete…
Io adoro prendere il treno, credo che esso ci faccia pensare, evadere… Ad esempio io quando lo prendo…
Prima che esso arrivi io vado in fondo al binario, così quando giungo a destinazione devo fare poca strada, quindi mi dirigo rapidamente verso la metro, si sa noi di Milano siamo sempre di fretta. Mi siedo sempre al secondo piano, nei posti sulla destra, di fianco al finestrino. Adoro vedere come cambi l’aspetto della provincia, dai comuni più piccoli, con giardini, prati incolti, villette, case basse sino ad arrivare a Milano, passando dai quartieri dormitorio al centro… E’ una mia fissa, forse perché sono un geografo, ma tutto questo mi strippa, mi gaso anche se ormai quei paesaggi sono immutati da più di tre anni.
Arrivo a Milano e percorro sempre le stesse vie, non cambio mai percorso, ogni volta scopro un nuovo dettaglio della città, come se essa fosse in continuo mutamento.

Insomma se qualcosa dovesse andare in modo diverso mi pare strano, come se stessi vivendo un’altra vita.
Magari vi sembrerò rimbambito, ma i cambiamenti in genere mi mettono un’ansia, mi tolgono le uniche certezze che ho, rovinano la mia quotidianità!
Non so esattamente il perché io scriva queste cose, a dire il vero lo so; ultimamente ci sono troppi cambiamenti che mi scombussolano. Io rimango inerme, spaventato come un bambino…
Tutte queste abitudini per me sono importanti, non sono delle cretinate come alcuni possano pensare…
Perché dovrei giustificare tutto questo!?
Perché dovrei cambiare!? Per gli altri!?
Perché dovrei dire a tutti che ho paura!?

Va beh oggi ho ritirato le stampe della tesi, ero emozionato e curioso; la copertina pareva ancora più bella del campione scelto. Sembra che qualcosa stia andando per il verso giusto! Speriamo in bene!

Scusate il post un po’ confuso, ma oggi anche io lo sono un poco… Sarà il tempo uggioso! 
Mi da fastidio quando le persone vogliono fare i psicologici della situazione, criticando tutto quello che faccio… Ciò mi manda in bestia, soprattutto perché non sanno cosa io stia attraversando in questo periodo.
Vi saluto e buona serata

4 commenti:

  1. Dici che i cambiamenti ti mettono ansia, ma però leggo che non ti fermano, non ti bloccano. Stai continuando col tuo coming out con gli amici e questo e un cambiamento importante. Bravo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio IN
      Difatti sono agitato perché sono in fase cambiamento! Ho cominciato questo percorso e non posso mollare a metà strada…
      Baci

      Elimina
  2. I cambiamenti credo che siano stressogeni per tutti.
    Certo che non puoi mollare a metà strada! Continua il tuo percorso.
    In bocca al lupo.
    ...Quasi dimenticavo, dopo due settimane di assenza sono tornata sul mio blog, e mi è parso di leggere un commento un po' ironico ;) Dai che Nino Frassica non è male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Asha
      Chiedo perdono, nel tuo primo commento credevo che tu fossi un uomo, poi quando sono andato nel tuo blog ho scoperto…
      Che figata anche io ho una lettrice ^_^
      In quel contesto Nino Frassica mi faceva ridere… Non credo che sia un brutto uomo, forse è un po’ grandicello, ma fa ridere…
      Buona serata

      Elimina