lunedì 13 febbraio 2012

Il mio caos

Ho passato una settimana in uno stato orribile, agitazione a manetta, crisi isteriche (dentro di me) ed incubi.
Il fine settimana è stato normale, direi carino, tranquillo, tra amici ecc.
Ieri sera sono andato a mangiare fuori, dal giapponese, non è che mi faccia impazzire il mangiare nipponico. Diciamo che ormai piace a tutti, io però se avessi fame mangerei una tagliata, dei salumi, una pizza oppure un bel primo, non quel magiare insipido... Come sono provinciale...
Oggi sono andato dalla mia relatrice, credo che lei non mi possa più vedere (poveretta), ogni volta che vado mi porto con me un foglio con delle domande (se non mi dimentico cosa chiederle), l’ultima domanda ha fatto scattare la sua ira. Vi descrivo la scena con un dialogo.

Relatrice: Mi dica l’ultima domanda, ma cosa vuol dire “grandezza numero di pagina”.
Io: Vede questi due fogli, quale le piace di più?
Relatrice: Mi sembrano identici?
Io: Ma no, possono sembrare uguali ma in questo foglio il numero di pagina ha la dimensione 12, nell’altro invece la dimensione è 10. Quale le sembra più bello?
Relatrice: Ma sta scherzando?
Io: No perché?
Relatrice: Non ci posso credere, ho capito che è preciso, diciamo un “esteta” (ma che dice, si è fumata un cannone!?) ma lei deve tranquillizzarsi.
Io: Perché, sono tranquillo, va beh diciamo che mi sento un po’ teso.
Relatrice: Si lo noto.
Io: Ma allora cosa preferisce?
Relatrice: Tra cosa.
Io: Tra i due numeri di pagina.
Relatrice: Se ne vada.
Io: Ma allora, cosa faccio.
Relatrice: Si esprima come vuole, non si preoccupi. A nessuno è capitato, che non si sia laureato, perché il numero di pagina non piacesse alla commissione.
Io: Va beh allora vado, mi scusi.
Relatrice: Si figuri, vada a farsi una passeggiata e si calmi, la sua tesi è perfetta.

In treno ho riflettuto, credo che per “passeggiata” lei intendesse forse “scopata”. Può essere?
Va beh magari esagero, ma no, devo sembrare uno squilibrato perché voglio che la mia tesi sia bella anche esteriormente, è assurdo. I contenuti sono importanti, lo so, ma l'elaborato è fatto bene; ma anche l’impaginazione deve essere perfetta, quel numero di pagina mi irrita, io lo faccio grandezza 10.
Oddio sembro un pazzo o forse lo sono, ma nessuno è normale in questo mondo, ognuno ha le sue fobie, manie o problemi. Io sono contorto, pieno di complessi, difetti e di paranoie... La mia testa è nel caos...
Ho capito che la causa di questo mia agitazione sia la tesi e la questione del coming out, ciò è troppo per me in questo momento.
Sono due eventi troppo importanti, che segneranno la mia vita e il mio futuro.
Forse dirò tutto ai miei prima della tesi.
Ogni giorno cambio idea, lo so, sono confuso...
Colgo l'occasione per chiedere scusa e ringraziare coloro che mi sopportano quotidianamente, anche se non leggeranno, nonostante io abbia un carattere di merda. Scusatemi il termine!
Capitemi almeno voi, anzi non pensate male di me, non sono così male...
Da oggi vorrei mettere nei post per me importanti, ovvero dove scrivo cose che abbiano un senso o che siano riguardanti questioni della mia vita, una canzone. Quest’ultima potrà essere legata al tema del post, oppure la metto perché semplicemente mi piace.


Vi saluto e buona settimana

4 commenti:

  1. la tua prof ha ragione... io ho frequentato l'accademia di belle arti, e li di tesi "belle" se ne son viste tante, anzi alcune erano proprio fuori dalla solita tesi rilegata con la copertina finto pelle blu che puzzava di petrolio invece che di cuoio... per non parlare dei progetti, i filmati, gli elaborati artistici che le accompagnavano, insomma tanta roba, ma alla fine la prof che era una sgamata non si faceva impressionare da questi estetismi...
    ti dico solo che la mia l'ho stampata a casa con la mia stampante!! l'ho fatta rilegare con la famosa copertina in finta pelle, ma la mia prof dopo un paio d'anni che ci siamo rivisti mi ha detto che l'ha utilizzata come punto di partenza per un suo progetto personale... quindi direi scripta manet....

    RispondiElimina
  2. Ho capito cosa tu voglia intendere.... Ma io non farò nulla di ciò che hai scritto, mi riferivo all'impaginazione semplice (carattere, foto, tabelle). Voglio che sia armonica, ordinata, semplice e che sia gradevole da vedere. La copertina non sarà di velluto, finta pelle o effetto legno, sarà di tessuto o effetto seta...
    Dato che tratto demografia, ci sono tante tabelle che mi rovinano l'aspetto....
    Con power point, metterò solo delle immagini, carte geografiche e tabelle.... Ma non voglio fare nulla da smaniato, perché anche io credo che alcuni esagerino.....
    Ciao e grazie

    RispondiElimina
  3. Ti capisco benissimo!!
    Non che la tesi dell'esame di maturità sia più importante di quella per la laurea, però anche io ero entrato nel panico al momento della progettazione dei vari articoli e della grafica della mappa concettuale. Alla fine tutti i particolari che avevo curato con così tanta attenzione non sono stati neanche guardati.
    Però mi sono divertito a realizzarla e mi piaceva studiare il tutto per cercare di far piacere di più il mio lavoro! Forse sei un tantino esagerato, ma quello che stai facendo è molto importante e merita di essere assolutamente perfetto!
    Per quanto riguarda la questione del coming-out ... ti direi di aspettare. Togliti il peso della tesina prima e dopo potrai pensare ad altro!
    ps. amo il tuo blog!

    RispondiElimina
  4. Beh paragonare la tesina con la tesi…. Non è proprio la stessa cosa. Va beh sorvolo perché mi ha fatto tanti complimenti.
    Lo so devo essere un po' meno fissato, ma non è facile.....
    Grazie del consiglio
    Ma dai il mio blog non è mica è così bello... Sicuramente c'è di meglio.....
    Saluti

    RispondiElimina